News

Quali sono dunque gli svaghi preferiti degli italiani in solitaria o con i propri familiari?

In questo periodo di grande emergenza, gli italiani stanno riscoprendo il valore prezioso del tempo e dei legami. Uniti da Nord a Sud al grido di #IORESTOACASA, in tantissimi scoprono vecchie e nuove passioni e diversi modi originali per divertirsi, in compagnia o anche soli, ma senza uscire. Quali sono dunque gli svaghi preferiti degli italiani in solitaria o con i propri familiari?

Trovaprezzi.it, il comparatore di prezzi online leader in Italia, ha analizzato ricerche e tendenze registrate nell’ultimo biennio (2018-2019) per il comparto dei videogiochi e dei classici giochi da tavolo, ideali per coinvolgere tutta la famiglia o per organizzare veri e propri tornei con le console più popolari.

Nonostante le svariate app apparse sul web negli ultimi anni o gli stessi social network che coinvolgono in vario modo giovani e meno giovani, il mondo dei giochi tiene comunque il passo. A dimostrarlo i dati di Trovaprezzi.it. La categoria con maggiore crescita nel 2019 è stata Accessori per i videogiochi che ha registrato un aumento del 17% con quasi 250mila ricerche, seguita da Videogiochi per PS4, interessata da un incremento del 14% e circa 429mila ricerche nel 2019.

giochi tradizionali – come i giochi da tavolo e di società – restano sempre un po’ di nicchia (raggiungendo complessivamente poco più di 300mila ricerche nel 2019), ma il trend di ricerca è positivo anche per i grandi classici. I giochi della Hasbro: Monopoly, Il Gioco della Vita (disponibile a circa 20 euro*), Taboo, Cranium, Cluedo, Indovina Chi e tanti altri, già popolari dagli anni ’90 tengono ancora banco 30 anni dopo; Monopoly ricompare persino nella nuova versione Electronic Banking (a partire da 25 euro*) accanto a nuovi giochi di carte come Uno e Pokemon (a partire da circa 5 euro*). 

Per tutti coloro che preferiscono avventurarsi in solitaria nella costruzione di un puzzle, online c’è solo l’imbarazzo della scelta con tantissimi soggetti diversi in 3D o in 2D. Il più cercato negli ultimi mesi? Il puzzle del Castello Disney in 3D di Ravensburger a circa 60 euro*; ad un prezzo più contenuto (circa 18 euro*) è possibile acquistare uno dei 3.000 pezzi con immagini di alta qualità raffiguranti luoghi e monumenti.

Gli e-shopper italiani più games addicted e più attivi nella ricerca di giochi da tavolo e prodotti per la sala giochi sono i “nostalgici” tra i 35 ed i 44 anni (oltre 110mila ricerche nel 2019). Per i videogiochi, invece, l’età degli interessati si abbassa alla fascia tra i 25 e i 34 anni (complessivamente circa 490mila ricerche).

Ma non sono solo i più giovani ad interessarsi ai videogiochi: nel 2019, rispetto al 2018, anche i più maturi si sono avvicinati sempre di più a questo mondo, per sé stessi o per fare dei regali ai propri cari. Gli over 65 mostrano un interesse crescente per le Console Giochi (+ 63%) mentre nella fascia 55-64 anni le ricerche sono cresciute in Accessori Videogiochi (+124%) e Videogiochi per PS4 (+129%).

Gli uomini si confermano i più attivi nella ricerca di questo tipo di prodotti.  Si nota infatti un calo di interesse da parte delle donne nel 2019 rispetto al 2018 (-4% in Giochi da Tavolo, -55% in Sala Giochi, -20% in Console Giochi, -33% in Videogiochi per XBox One e -5% in Videogiochi per PS4) mentre continua a crescere l’interesse da parte degli uomini.

Tra i videogiochi più ricercati dagli italiani negli ultimi 12 mesi: Pokemon e il classico Super Mario la fanno da padrone nel mondo Nintendo 3DS; mentre per PS4 (così come per Xbox One) si preferiscono i giochi sportivi (come Pes, Fifa o Nba) o i grandi classici come Minecraft (a partire da 23 euro*), Call of Duty (da 8 euro*) o ancora Grand Theft Auto (a 20 euro*).

You may also like